AppleTV o iTV: ultime indiscrezioni e qualche riflessione

 In Apple, Notizie, Spotlight

iTV

Come avrete sicuramente avuto modo di leggere, Kevin Rose, il fondatore di Digg, ha rivelato di aver appreso dalle sue solite fonti (che in passato si sono rivelate molto attendibili!) che Apple è in procinto di rivoluzionare il modo di intendere l’intrattenimento da salotto con un nuovo dispositivo (AppleTV o iTV).
Le caratteristiche dovrebbero essere:

  • adozione di iOS in luogo di Mac OS X (ebbene sì, attualmente AppleTV gira con una versione di Tiger 10.4.4 modificata per funzionare con FrontRow);
  • adozione di AppStore;
  • adozione di iPad come telecomando multimediale e schermo remoto;
  • integrazione con MobileMe;
  • prezzo aggressivo: solo 99$.

Analizziamo bene l’indiscrezione. iOS significa innanzitutto maggiore velocità di esecuzione, architettura hardware più simile ad iPad e iPhone che a quella di un computer con la probabile adozione del processore A4 e l’abbandono di hard disk standard in luogo di quelli a stato solido, che, non essendo molto capienti, porterebbero iTV a funzionare essenzialmente come media extender per lo streaming di contenuti, da iTunes o dal web.
L’integrazione con AppStore permetterebbe ad Apple di entrare in punta di piedi nel mercato delle consolle videoludiche casalinghe senza entrare inizialmente in diretta competizione con i big del settore, proprio come hanno introdotto iPhone e iPod Touch nel mercato delle consolle mobili (il fallimento di Pippin deve ancora bruciare in quel di Cupertino) e permetterebbe inoltre agli operatori del settore televisivo di creare applicazioni per la fruizione di show e di canali televisivi.
iPad sarebbe l’ideale come telecomando: una versione dedicata dell’applicazione di Apple Remote permetterebbe di sfogliare con estrema facilità la nostra libreria multimediale e di interagire comodamente con le applicazioni rilasciate sullo store, ma per i videogiochi sarebbe meglio utilizzare iPhone o iPod Touch per le loro ridotte dimensioni che risulterebbero più ergonomiche e maneggevoli in luogo del tablet/joypad. Inoltre, iPad potrebbe essere uno schermo remoto per gustare la nostra libreria quando siamo fuori casa.
L’integrazione con Mobile Me permetterà sia di visualizzare in tempo reale i video e le foto caricate dai nostri amici dotati di iPhone, sia di poter utilizzare il tanto rumoreggiato iTunes Cloud. Il prezzo così basso, infine, renderebbe di fatto la nuova AppleTV o iTV un’estensione del nostro pc/mac e un accessorio dei nostri gadget mobili targati con la mela morsicata, nonché un’ottima alternativa all’acquisto di una consolle casalinga, ponendosi al di sotto della loro fascia di prezzo.
Qualche dubbio però permane: come verrà accolta questa nuova rivoluzione in un mercato diverso da quello USA (ad esempio quello italiano)? Gli operatori del settore sfrutteranno la piattaforma o si tinceranno  dietro piattaforme autogestite? E’ dura a dirsi, visto che, in molti paesi europei, iTunes non ha ancora il suo Movie Store per le varie dispute legali sui diritti d’autore.

Recommended Posts
Contattaci

Inviaci un'email e ti risponderemo al più presto.

Not readable? Change text. captcha txt

Start typing and press Enter to search

Daltanious