Facciamo il punto su SHATter, il nuovo metodo per eseguire il jailbreak su tutti i dispositivi iOS esistenti

 In Apple

Ed eccoci arrivati a un nuovo appuntamento con Spotlight, la rubrica di approfondimento di alcune tematiche tecniche. In queste ore sta rimbalzando su diversi blog la notizia di un nuovo metodo per il Jailbreak per tutti i dispositivi iOS attualmente esistenti: SHATter. Pod2g, hacker del Chronic Dev Team, ha scoperto il primo exploit bootrom del chip S5L8930 (ossia l’Apple A4, attualmente usato da iPhone 4, iPad e iPod Touch 4G).
L’exploit permette dunque di eseguire codice non firmato, aiutando quindi nella creazione del nuovo metodo di jailbreak tethered, SHATter. Proprio per la sua natura di exploit di basso livello, Apple non può chiudere la falla con un aggiornamento software, ma deve necessariamente sostituire fisicamente i chip dai suoi device.
Sembra che questo exploit sia lo stesso che ha scoperto il buon GeoHot prima di abbandonare la scena (per la troppa pressione da parte degli utenti finali…).
Il jailbreak in questione dovrebbe essere di tipo tethered: questo significa che ogni volta che spegnerete il vostro dispositivo iOS (o si scaricherà la batteria) sarete costretti a eseguirlo nuovamente.
Il Chronic Dev Team e l’iPhone Dev Team stanno lavorando duramente per il rilascio di SHATter: non appena sarà pronto o vi saranno novità. vi informeremo tramite i nostri canali: feed RSS, Twitter e Facebook.

Articoli consigliati

Questo contenuto è bloccato. Accetta i cookie per visualizzarlo.

Contattaci

Inviaci un'email e ti risponderemo al più presto.

Not readable? Change text. captcha txt

Start typing and press Enter to search

Questo contenuto è bloccato. Accetta i cookie per visualizzarlo.

Questo sito web utilizza i cookie per fornire all'utente una migliore esperienza di navigazione. L'installazione degli stessi avviene in conformità a quanto previsto dal provvedimento n. 229 dell'8 maggio 2014 del Garante per la protezionedei dati personali. Informativa sulla Privacy e sui Cookie. Se acconsenti alla loro installazione, clicca su "Accetto cookie".