iPhone 4 CDMA di Verizon e la nuova antenna: facciamo chiarezza sulle novità

 In Apple, Spotlight, Tecnologia, Telefonia

Ultimamente si fa un gran parlare del nuovo iPhone per la sua compatibilitˆà con Verizon.
Iniziamo col capire chi o cosa sia Verizon. Verizon è un operatore di telefonia mobile americano che fornisce l’accesso alla banda larga. Nasce dalla Bell Atlantic, che dopo una serie di acquisizioni e fusioni è diventata la più grossa compagnia telefonica indipendente americana davanti ad AT&T. Il suo nome nasce dalla contrazione e fusione dei termini Veritas e Horizon; la prima proveniente dal Latino sta per veritˆà, la seconda proveniente dall’inglese significa orizzonte.

Il gestore di telefonia wireless distribuisce connessione di tipo CDMA ed LTE. Il nuovo iPhone di Apple per˜ò supporta solo la prima.
Il protocollo CDMA rientra nelle connessioni cellulari di terza generazione (3G) che funzionano con lo standard UMTS ed utilizza per la trasmissione anche i satelliti GPS.
CDMA è l’acronimo di Code Division Multiple Access (accesso multiplo a divisione di codice) in pratica permette a più trasmettitori di inviare informazioni tramite uno stesso canale, perci˜ò diversi utenti possono condividere la stessa banda di frequenze, cioè la stessa gamma di frequenze.
Rispetto ai protocolli FDMA e TDMA, rispettivamente Accesso a divisione di Frequenza e Tempo, supportati dallo standard GSM questo nuovo protocollo presenta differenti vantaggi. Primo tra tutti la velocità di trasmissione nettamente superiore; altro aspetto non meno trascurabile riguarda la sicurezza offerta, dato che per la decodifica del segnale è necessaria una sorta di chiave.
Vediamo ora cosa c’entra il GPS con il sistema CDMA. Poiché questo protocollo divide l’informazione in pacchetti, per permettere poi al ricevitore di recuperare l’informazione e ricostituirla, è necessaria una sincronizzazione con precisione inferiore al 10 microsecondi; ed è proprio qui che interviene il GPS, non come criterio di geolocalizzazione, ma bensì metodo precisissimo ed ad alta affidabilità di misura del tempo.

La notizia per noi italiani, seppur abbia fatto tanto clamore, ha puro valore di cronaca, in quanto ad oggi, non essendoci le infrastrutture necessarie al supporto di questa tecnologia non potremo godere dei vantaggi derivanti da essa.

L’unica vera curiosità circa l’iPhone 4 di Verizon rimane circoscritta all’antenna di nuova concezione: dai primi test empirici con i modelli da esposizione sembra che il problema del death grip sia stato eliminato e, stringendo il telefono in una mano, si nota solo una più che normale perdita di una sola tacca nella barra di ricezione. Di certo, al momento della commercializzazione dell’iPhone, verranno eseguiti test più che specifici di cui vi terremo conto come sempre.

In questo sfondo così roseo si incastona però un neo. Con il nuovo iPhone 4 CDMA non sarà più possibile chiamare e navigare contemporaneamente. Quello che era stato uno dei punti di forza del multitasking viene a cadere. L’uso di una funzionalità esclude l’altra. Va sottolineato che il problema non è da attribuire al telefono, bensì alla struttura del protocollo CDMA.
Qualora la versione prossima del melafonino dovesse supportare la tecnologia LTE tutto tornerebbe come prima con tutti i vantaggi di una connessione a banda larga.

Recommended Posts
Contattaci

Inviaci un'email e ti risponderemo al più presto.

Not readable? Change text. captcha txt

Start typing and press Enter to search