iPhone 5 a ottobre? Facciamo il punto della situazione

 In Apple, iPhone, Rumor

Sapete tutti quanto non mi piaccia, in linea di massima, parlare di rumor, soprattutto quando questi risultano ripetitivi e inconsistenti. Visto che, però, arrivano qui in redazione molte richieste di chiarimento in merito, abbiamo deciso di realizzare un articolo che raccoglie i rumor più probabili, ricordandovi che finché Apple (nella persona di Tim Cook o di Steve Jobs) non presenta il nuovo dispositivo nulla di quello che si legge su internet e in questo articolo può essere veritiero.

1) Il nuovo telefono di Apple si chiamerà iPhone 4S o iPhone 5?

Protendo più verso il nome iPhone 5, anche nel caso questo sia solo una revisione del 4. Perché? Questione di marketing: iOS giunge alla versione 5, il processore sarà l’Apple A5 (e la prima CPU prodotta da Apple si chiama A4, non certo per onore all’Audi ma perché il nome era concordante con quello di iPhone 4 e iOS 4), mentre la S data al 3GS (ricordiamo che S stava per Speed, velocità) serviva a recuperare il gap di numerazione fra iOS e il modello di iPhone in uscita. Del resto lo stesso iPad 2, che è una versione più potente del primo, non si chiama iPad 1S…

2) Al Gore, gola profonda.

“Al scusami, sai nulla del nuovo iPhone?” “Certo! Il nuovo iPhone uscirà il mese prossimo!”. Bene, non ci sembra che Al Gore abbia dichiarato chissà che, se non la conferma della data di uscita il mese prossimo, ammesso e non concesso che stesse semplicemente scherzando circa i rumor degli ultimi mesi con la platea a margine della conferenza cui ha partecipato. C’è inoltre, chi giura di aver sentito dire da Gore: “The new iPhones”. Subito l’ammissione è stata ripresa per la conferma del rumor circa la produzione di almeno due nuovi modelli di telefono. La domanda sorge spontanea: se Apple non riesce a soddisfare la domanda di un singolo modello di telefono, come può riuscire a produrne addirittura due?

3) Il design.

Supponendo che il nuovo iPhone abbia, come si vocifera, uno schermo da 4″, e che ciò che si dice sulla sua estrema sottigliezza sia veritiero, dovremmo vedere un telefono molto simile come dimensioni al Samsung Galaxy S II, ma, a differenza di questo, in vetro o in alluminio (sperando siano riusciti a risolvere i problemi di ricezione del primo iPhone in alluminio…). Che il pulsante home sia oblungo è molto probabile, vista la vastità di cover in silicone prodotte negli ultimi giorni.

4) L’evento di ottobre.

E’ pacifico che a ottobre Apple terrà un keynote: a condurlo, con estrema probabilità, ci sarà il nuovo CEO Tim Cook. L’evento sarà incentrato sul lancio di iOS 5, iCloud e, molto probabilmente, ingloberà anche l’annuale appuntamento musicale durante il quale Apple presenta ogni anno i nuovi iPod e le novità legate ad iTunes. AllThingsD sostiene che l’evento si terrà il 4 di ottobre, non mi stupirei, però, se in realtà si tenesse il 5 p.v.: sarebbe più in linea con la strategia di marketing basata sul numero 5.

5) La disponibilità del nuovo iPhone.

Apple, nel caso non sia riuscita ad avere volumi di produzione adeguati, potrebbe vendere l’iPhone 5 prima in alcuni Paesi (proprio come ha fatto con il 4, commercializzandolo in USA, Australia, UK, Germania e Francia) per poi iniziare espandere il mercato agli altri Paesi. La disponibilità, dunque, potrebbe variare da Paese a Paese: si va dai classici 14/20 giorni dalla presentazione per il primo scaglione di Stati, sino ad arrivare a qualche mese per l’ultima tranche. L’Italia potrebbe essere inclusa nel secondo scaglione.

Recommended Posts

Questo contenuto è bloccato. Accetta i cookie per visualizzarlo.

Contattaci

Inviaci un'email e ti risponderemo al più presto.

Not readable? Change text. captcha txt

Start typing and press Enter to search

Questo contenuto è bloccato. Accetta i cookie per visualizzarlo.

Questo sito web utilizza i cookie per fornire all'utente una migliore esperienza di navigazione. L'installazione degli stessi avviene in conformità a quanto previsto dal provvedimento n. 229 dell'8 maggio 2014 del Garante per la protezionedei dati personali. Informativa sulla Privacy e sui Cookie. Se acconsenti alla loro installazione, clicca su "Accetto cookie".