Recensione LaCie Wireless Space: condivisione, backup e streaming in rete

 In iPhone, Musica, Recensioni, Tecnologia

Grazie alla disponibilità di LaCie Italia, abbiamo in prova un dispositivo di archiviazione di rete, un NAS in pratica.

LaCie l’ha chiamato Wireless Space. Il team marketing che si sarà occupato della ricerca del nome per questo prodotto, deve aver fatto un ottimo lavoro visto che il solo nome racchiude veramente quelle che sono le caratteristiche di questo prodotto.
Il Wireless Space infatti può essere raggiunto oltre che tramite cavo Ethernet (RJ-45), anche attraverso WiFi. Per rendere meglio l’idea possiamo dire che saremo noi a raggiungerlo, visto che la sua peculiarità risiede nel fatto che integri una scheda di rete che gli permette di fungere da Access Point per il WiFi, e anche da Router.

Iniziamo dall’unboxing. All’interno della scatola, il Wireless Space risiede tra due sagome che lo preservano dagli urti, il tutto si incastra perfettamente con la scatola contenente i vari cavi, non lasciando spazio a gioco.

Il design è semplice ma efficace, lucido al punto da risultare specchiato, molto elegante. Nella parte anteriore è situata una porta USB, da un lato, un pulsante a sfioramento per il WiFi, dall’altro, ed al di sotto una serie di LED di diverse colorazioni. Posteriormente risiedono quattro connettori Ethernet, due porte USB, la porta di alimentazione e il pulsante di accensione.
Le varie porte usb danno la possibilità di collegare al Wireless Space altri dischi di memorizzazione in cascata, possano loro essere chiavette USB o altri hard disk, in questa maniera ognuno di essi sarà visibile in rete.
Ad ogni connettore Ethernet è abbinata una coppia di LED che ne indicano l’attività.
L’unico pulsante di cui è dotato il Wireless Space oltre alle funzioni di accensione e spegnimento ha la funzione di portare, attraverso pressione di variabile durata, il dispositivo nelle varie modalità che ne permettono la configurazione o ripristino. I LED di colore blu, rosso e verde che illuminano il piano d’appoggio del dispositivo identificano appunto la modalità corrente.

Il dispositivo, data la sua complessità non è plug & play, come un semplice Hard Disk esterno, che una volta collegato è pronto all’uso; ma necessita di una configurazione. LaCie fornisce nella confezione il CD di installazione con una breve guida, quella più dettagliata è reperibile dal CD. Non è proprio banale come configurazione, in alcuni casi si rende necessaria una minima conoscenza di configurazioni di rete e manipolazione di indirizzi IP.

Una volta configurato correttamente però, il resto è tutto in discesa. Attraverso la Dashboard, una comoda interfaccia web, è possibile modificare la quasi totalità delle impostazioni e gestire i file archiviati.

Il Wireless Space appare come disco di rete nel Finder, (o nelle Risorse del Computer per gli utenti Windows). Risulta a questo punto gestibile come un normale hard disk esterno.
La caratteristica di spicco di questo prodotto LaCie, oltre alla possibilità di condividere in rete i dati, è il supporto ad AirPlay con la limitazione ad iTunes (non è possibile visualizzare video), e allo standard DLNA, sempre orientato alla condivisione di file multimediali. Grazie a questa funzionalità il Wireless Space sarà riconosciuto dalla Apple TV, o alternativamente da qualunque dispositivo che supporti il DLNA, al fine di poter godere dei file multimediali archiviati. Vista la sua compatibilità con iTunes, il Wireless Space viene anche riconosciuto dalla stessa applicazione da tutti i computer della rete.
Altra caratteristica che contraddistingue questo prodotto pieno di risorse è il suo utilizzo come unità di backup visto anche il suo pieno supporto a Time Machine. Inoltre, considerato che svolge la funzione di server di rete, con pochi tap su un nostro dispositivo iOS, e un’app che lo supporti, potremo visualizzare, scaricare e gestire i dati salvati direttamente dal nostro dispositivo mobile.
Con le giuste impostazioni descritte nel manuale utente, infine, il Wireless Space può gestire anche i file .torrent.

Quanto alle prestazioni il dispositivo risulta veloce, con una velocità riscontrata pari o di poco inferiore a quella dichiarata per gli standard Ethernet supportati. Il suo funzionamento avviene in maniera molto silenziosa.

Per i dettagli e le caratteristiche tecniche vi rimandiamo alla pagina del prodotto. Quanto all’acquisto invece, può essere effettuato su Amazon.it spendendo €205 circa per la versione da 1TB e €238 circa per la versione da 2TB.

Recommended Posts
Contattaci

Inviaci un'email e ti risponderemo al più presto.

Not readable? Change text. captcha txt

Start typing and press Enter to search