Mixer Create esce dalla beta: disponibile per iOS e Android

 In Notizie
L’attesa è finita. Prepariamoci a scaricare la versione definitiva del nuovo software di casa Microsoft per lo streaming dei giochi online. Mixer ha finalmente preso il posto di Beam.

Un passaggio di consegne importanti, innovazioni che renderanno l’esperienza di condivisione e di accesso alla diretta streaming dei giochi più partecipativa e coinvolgente. Queste le intenzioni dei fondatori di Beam, Matthew Salsamendi e James Boehm  che insieme al team Microsoft hanno finalmente reso disponibile una nuova versione che ha preso il nome di Mixer Create.

Non c’è più da aspettare visto che ci siamo ormai lasciati alle spalle la versione beta di Mixer, testata dagli utenti, individuati i possibili bug il nuovo software di casa Microsoft per lo streaming dei giochi è finalmente disponibile per iOS e Android. Le premesse sono di quelle che non si possono ignorare visto che qui in gioco non c’è solo un cambio di nome, ma l’intenzione di trasformare il servizio offerto da Beam in una nuova concezione della condivisione del gaming. L’annuncio risale a qualche mese fa e già dal titolo si capisce che l’idea di Microsoft è quella di puntare sul mixaggio: azione che rende possibile l’incontro, non solo di esperienze di gioco, ma anche e soprattutto di persone.

Mixer è il luogo e lo strumento capace di rendere possibile questo incontro. Il giocatore e l’azione di gioco continuano ad essere protagonisti dello streaming, ma con il nuovo software di Microsoft gli spettatori potranno partecipare direttamente all’azione e non solo dalle loro console, ma anche dagli smartphone sia con sistema Android che iOS.

È questa l’altra grande novità che certamente apprezzeranno coloro che sono abituati per motivi diversi a giocare da smartphone e tablet. Finalmente anche per questi giocatori la condivisione dei momenti più significativi dell’esperienza ludica è possibile dovunque essi si trovino.

Microsoft è andata incontro ad una tendenza che sempre più si sta diffondendo nel mondo del gaming non più limitato al desktop o alla consolle: streaming e live action. In questo contesto capace di offrire all’utente esperienze di gaming immersivo e coinvolgente rispondono piattaforme di giochi online come PokerStars Casino che hanno reso disponibili per i loro utenti vere e proprie sale da gioco virtuali, con una differenza, però: qui i giocatori si trovano a sfidare croupier reali.

L’intrattenimento non è tale se non è condiviso. Questa sembra dunque essere l’idea che sta alla base di Mixer. Ma se da un lato la partecipazione è l’elemento caratterizzante di questo nuovo software, dall’altro Microsoft è anche riuscita ad azzerare i tempi di latenza. Venti secondi, al meglio delle possibilità arriviamo a dieci per le altre piattaforme, come se il giocatore si trovasse sulla Luna, con Mixer abbiamo invece un’esperienza di gaming realmente live.

Immaginate allora di condividere in diretta streaming le gare e le auto di Asphalt 8: Airborne, il celebre gioco della Gameloft e tutto questo in tempo reale senza dover aspettare un tempo infinito per poter partecipare alla sessione di gioco. Proprio per questo l’interazione tra giocatore e spettatore diventa così coinvolgente.

E perché non condividere questa stessa esperienza anche con Assassin’s Creed: Rebellion di Ubisoft, anche in questo caso l’immersione in diretta live fa sembrare gli altri software dei residuati dell’era pre informatica. 

Condivisione, immersione e coinvolgimento del giocatore e dello spettatore. Queste le promesse del nuovo software Mixer Create della Microsoft.

Recent Posts

Questo contenuto è bloccato. Accetta i cookie per visualizzarlo.

Contattaci

Inviaci un'email e ti risponderemo al più presto.

Not readable? Change text. captcha txt

Start typing and press Enter to search

Questo contenuto è bloccato. Accetta i cookie per visualizzarlo.

Nerdvana Catalyst regalano case subacqueo iPhone 7 Plus

Questo sito web utilizza i cookie per fornire all'utente una migliore esperienza di navigazione. L'installazione degli stessi avviene in conformità a quanto previsto dal provvedimento n. 229 dell'8 maggio 2014 del Garante per la protezionedei dati personali. Informativa sulla Privacy e sui Cookie. Se acconsenti alla loro installazione, clicca su "Accetto cookie".