Google abbraccia i social network introducendo la ricerca in tempo reale

 In Google, Notizie
Nessuna valutazione.

Oggi la grande G del web ha introdotto la ricerca in tempo reale, raggiungibile all’indirizzo www.google.com/realtime. Il nuovo algoritmo permette di effettuare le ricerche sul web prendendo in considerazione gli status che gli utenti di Twitter, Facebook e degli altri social network impostano secondo dopo secondo mostrando per primi i post appena pubblicati.
Facciamo un esempio: se cercate le parole “nuovi iPod” otterrete questa schermata:

Google Realtime Search

come si può notare, i risultati sono aggiornati in ordine cronologico (dal più nuovo al più vecchio) e riguardano gli status impostati su Facebook, Twitter e FriendFeed e sono ordinati in base ad anno, mese e data. Una comoda barra oraria ci mostra gli orari in cui si sono concentrati gli aggiornamenti degli status.
Google ritiene dunque che le notizie date dagli utenti siano il futuro delle ricerche web: a mio modesto parere, per quanto siano un mezzo di comunicazione più veloce, non possono ritenersi affidabili: basti pensare alla quantità di spam che si diffonde fra i social network o alle bufale in cui spesso cade l’intera internet. Dubito, dunque, che Google possa inserire in futuro tale algoritmo nel motore di ricerca standard. Vi lascio ad un video (in inglese) che vi illustra il funzionamento di Google Realtime Search.

Questo contenuto è bloccato. Accetta i cookie per visualizzarlo.

">

Valuta questo articolo

Recommended Posts
Contattaci

Inviaci un'email e ti risponderemo al più presto.

Not readable? Change text. captcha txt

Start typing and press Enter to search

iPod Nano 6

Questo sito web utilizza i cookie per fornire all'utente una migliore esperienza di navigazione. L'installazione degli stessi avviene in conformità a quanto previsto dal provvedimento n. 229 dell'8 maggio 2014 del Garante per la protezionedei dati personali. Informativa sulla Privacy e sui Cookie. Se acconsenti alla loro installazione, clicca su "Accetto cookie".