Limera1n, il giorno dopo

 In Apple, Hacking, Spotlight

Come tutti voi ben sapete, da qualche giorno è disponibile il tool di GeoHot per il jailbreak di iOS 4.1 (al momento solo per Windows). Volevo muovere qualche considerazione a riguardo:

  1. Il tool sembra quasi rilasciato da GeoHot in fretta e furia per dimostrare (ancora una volta) le sue capacità, mettendo in difficoltà il Chronic Dev Team che così ha deciso di riprogettare il suo tool sulla scorta di questa scoperta (abbandonando momentaneamente lo sviluppo di quello basato su SHATter, conservando segreto l’exploit in caso in cui Apple tappi l’attuale);
  2. Proprio perchè rilasciato in tempi record, è ancora un po’ acerbo: su alcuni device si riscontrano problemi abbastanza gravi. Attendete un altro po’ prima di eseguirlo!
  3. Manca la versione per Mac OS X: di solito è la prima ad essere rilasciata o viene rilasciata in contemporanea a quella Windows. Evidentemente, c’è ancora qualche problema da risolvere (che non vorrei si manifestasse, in casi particolarissimi, anche su Win).

Se, dunque, avete un altro po’ di pazienza, attendete ancora qualche ora prima di effettuare il jailbreak, altrimenti, fatelo subito, ma come sempre a vostro rischio e pericolo.

Articoli consigliati

Questo contenuto è bloccato. Accetta i cookie per visualizzarlo.

Contattaci

Inviaci un'email e ti risponderemo al più presto.

Not readable? Change text. captcha txt

Start typing and press Enter to search

Questo contenuto è bloccato. Accetta i cookie per visualizzarlo.

Questo sito web utilizza i cookie per fornire all'utente una migliore esperienza di navigazione. L'installazione degli stessi avviene in conformità a quanto previsto dal provvedimento n. 229 dell'8 maggio 2014 del Garante per la protezionedei dati personali. Informativa sulla Privacy e sui Cookie. Se acconsenti alla loro installazione, clicca su "Accetto cookie".