QLED, i diodi inorganici per i nuovi display

 In Notizie
Nessuna valutazione fornita dagli utenti.

Ultimamente assistiamo al susseguirsi di tecnologie di display sempre più avanzate basate sui diodi organici ad emissione di luce. L’ultimo arrivato in questa categoria è il Quantum Dot LED o QLED realizzato da QD Division in collaborazione con LG in linea con le aspettative di basso consumo e basso impatto ambientale.

I QLED si differenziano dai loro predecessori e concorrenti per colori più ricchi e luminosi. Con riferimento allo stesso punto di colore i QLED risultano essere più efficienti del 30/40 percento rispetto agli OLED in quanto richiedono tensioni operative inferiori. Il bisogno di meno energia oltre a significare maggiore efficienza rende il prodotto adatto al campo mobile.
Questi led quantici sono costituiti da semiconduttori di dimensione di alcuni nanometri che se esposti ad una fonte di illuminazione o ad una corrente elettrica, emettono luce con grado di luminosità elevata e una purezza di colore tale da non richiedere filtraggio.

La produzione di questi diodi inorganici si deve a particolari nanotecnologie che assicurerebbero spessore, flessibilità e trasparenza equiparabili a quelle dei diodi organici. In questo caso però i limiti di dimensioni cadono lasciando ampio spazio alla produzione di schermi di grandi dimensioni.
Per la loro produzione i QLED sono stampati in sottile substrato, senza l’utilizzo di altri materiali ottici. Poiché verrebbero stampati su una grande area di substrato ultrasottile e flessibile, i costi di produzione potranno essere motevolmente ridotti.

Questa tecnologia rimane comunque in fase di evoluzione e presenta infatti ancora alcune debolezze. Il suo ciclo di vita è di appena 10 mila ore e difficilmente può assicurare uniformità di colore.

Valuta questo articolo

Post recenti
Contattaci

Inviaci un'email e ti risponderemo al più presto.

Illeggibile? Cambia il testo. captcha txt

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca

Questo sito web utilizza i cookie per fornire all'utente una migliore esperienza di navigazione. L'installazione degli stessi avviene in conformità a quanto previsto dal provvedimento n. 229 dell'8 maggio 2014 del Garante per la protezionedei dati personali. Informativa sulla Privacy e sui Cookie. Se acconsenti alla loro installazione, clicca su "Accetto cookie".