Avvertenze ai Mac user della domenica: la pirateria delle applicazioni del Mac AppStore

 In Apple, Applicazioni OS X, Spotlight

 

Mac AppStore

Inutile girarci attorno: l’introduzione del Mac AppStore (sul quale mi riservo la creazione di uno speciale video a brevissimo) ha subito fatto pensare ai più come poter aggirare le protezioni delle applicazioni per ottenerle gratuitamente. Premesso che sono e sarò sempre contrario alla pirateria, volevo condividere con voi alcune considerazioni:

  1. Che esigenza si ha nel possedere un numero tendente a infinito di applicazioni sul proprio Mac? Credo che qualunque utente Mac di vecchia data o comunque un po’ più navigato della media possegga solo le applicazioni necessarie per il proprio lavoro o il proprio svago. Ad esempio, se non si è fotografi professionisti, che senso ha usare Aperture? iPhoto è sicuramente più che sufficiente per la stragrande maggioranza dell’utenza Mac;
  2. Sul Mac AppStore le applicazioni hanno, stranamente direi, un costo davvero contenuto: se si è fan di Angry Birds, perchè non spendere quei 4 € per ottenere la propria copia (installabile su tutti i sistemi che possediamo)? Se si spendono dai 999 € ai 14000 € per un Mac davvero non ci si può permettere di supportare gli sviluppatori di software divertenti o utili che siano? Immaginate di possedere un negozio di alimentari e che tutti i clienti se ne vadano senza pagare: come vi sentireste?
  3. Leggo sempre più spesso sui vari siti la speranza di molti utenti di avere un jailbreak per Mac OS X: perdonali Steve, perchè non sanno quello che dicono! Mac OS è un sistema molto più aperto di quello che si possa pensare e di quello che vogliono farci credere solo per aumentare i click sui loro siti, non ha e, credo, non avrà mai la stessa chiusura di iOS (dettata dal fatto che la sicurezza e la stabilità di un dispositivo mobile siano due caratteristiche di prim’ordine al giorno d’oggi): sul vostro OS potete fare tutto ciò che volete, senza ricorrere ad un fantomatico jailbreak. Per quanto riguarda Cydia su Mac, sapete già come la penso.

Infine, qualora non ve ne foste accorti, sono anni che basta cercare su Google le applicazioni che vi interessano per ottenerle con metodi alternativi: di certo l’avvento del Mac AppStore non aumenterà ulteriormente la diffusione della pirateria.

Articoli consigliati

Questo contenuto è bloccato. Accetta i cookie per visualizzarlo.

Contattaci

Inviaci un'email e ti risponderemo al più presto.

Not readable? Change text. captcha txt

Start typing and press Enter to search

Questo contenuto è bloccato. Accetta i cookie per visualizzarlo.

Questo sito web utilizza i cookie per fornire all'utente una migliore esperienza di navigazione. L'installazione degli stessi avviene in conformità a quanto previsto dal provvedimento n. 229 dell'8 maggio 2014 del Garante per la protezionedei dati personali. Informativa sulla Privacy e sui Cookie. Se acconsenti alla loro installazione, clicca su "Accetto cookie".