iPad: tablet killer o no?

 In Notizie

Il keynote tenutosi lo scorso 2 marzo al Moscone Center di San Francisco ha scatenato varie e differenti reazioni sotto più punti di vista.
Prima tra tutte l’inaspettata presenza del CEO di Apple, Steve Jobs, che nonostante le sue condizioni di salute ha ritenuto di primaria importanza presenziare all’evento. La sua presenza ha in primis confortato i numerosi fan e followers ed in secundis, ma non di importanza inferiore, anzi, la fiducia dei mercati facendo proseguire la salita delle azioni AAPL.

Molto è stato scritto e detto a seguito del keynote, qualcosa sui numeri statistici presentati e qualcosa sui prezzi. I pareri sono fortemente discordanti soprattutto sui dati statistici, ma come al solito la verità sta nel mezzo. I numeri, quelli statistici almeno, non sono inequivocabili e lasciano spesso spazio all’interpretazione.
Seth Weintraub di Fortune nel suo articolo ritiene che Apple abbia distorto i dati circa la diffusione dell’iPad rispetto ai tablet dei competitor e anche le comparazioni per quanto riguarda i prezzi di lancio degli altri tablet e della competitività di quello dell’iPad.
Di contro, relativamente alla questione prezzi, proprio Lee Joo-Don, amministratore delegato di Samsung, si è detto spiazzato per il prezzo con cui Apple è in grado di offrire il prodotto al consumatore. Lo stesso ha asserito che sarà priorità dell’azienda che rappresenta quella di riuscire ad agire al fine di riuscire a deprezzare i loro prodotti.
Sullo stesso aspetto si è espresso il Chief Executive di Motorola Mobility Sanjay Jha considerando che Apple può permettersi di aggredire il mercato in questa maniera poiché supportata dagli introiti provenienti dagli Store online e la mancanza di intermediari nella distribuzione.

In definitiva i dati potranno anche non essere veritieri al cento per cento; ma sta di fatto che il gradimento e l’aspettativa che la casa di Cupertino riesce a generare intorno ai suoi prodotti non ha rivali. Lo dimostrano i continui rumor che non fanno che susseguirsi, ultimo quello circa l’iPad 3, dopo neanche un giorno dall’annuncio del 2; le file agli store per accaparrarsi i primi pezzi e lo status che ogni prodotto della Mela ha.

Articoli consigliati

Questo contenuto è bloccato. Accetta i cookie per visualizzarlo.

Contattaci

Inviaci un'email e ti risponderemo al più presto.

Not readable? Change text. captcha txt

Start typing and press Enter to search

Questo contenuto è bloccato. Accetta i cookie per visualizzarlo.

Questo sito web utilizza i cookie per fornire all'utente una migliore esperienza di navigazione. L'installazione degli stessi avviene in conformità a quanto previsto dal provvedimento n. 229 dell'8 maggio 2014 del Garante per la protezionedei dati personali. Informativa sulla Privacy e sui Cookie. Se acconsenti alla loro installazione, clicca su "Accetto cookie".