Utenza “Pro”…cosa sceglie?

 In Android, Apple, iOS, iPhone, Notizie, Tecnologia, Telefonia

iphone5-lumia-920-onex-galaxy-s3-insieme

Sin dal lontano avvento dei primissimi smartphone gli utenti pro o gli smanettoni hanno sempre scelto i devices più versatili.

Con l’avvento di iPhone 2G non c’era alcun dubbio: nuova UI, nuovo concetto di smartphone, nuova versatilità…insomma NOVITÀ! Molti abbandonarono il tanto amato e odiato Symbian, Windows Mobile divenne sempre più macchinoso a confronto con le nuove offerte del mercato, molte nuove proposte non hanno mai molto successo eccetto una: Android.

iPhone è stato per anni oserei dire il punto di riferimento e IL confronto per eccellenza da proporre in una recensione di un qualsiasi altro smartphone. Ricordate ancora i confronti tra HTC Diamond II e iPhone 3GS o iPhone 4 vero? O ancora i confronti tra iPhone 3GS e Samsung Galaxy (il primo della serie)? Mai uno smartphone che poteva dire di offrire davvero più e meglio di quanto Apple non fosse in grado di fare.

C’è un vero vincitore di una “battaglia” ipotetica disputata tra Nexus 4 e iPhone 5? (Tralasciando tutte le vicende correlate alla commercializzazione del Nexus 4 in Italia ovviamente). Credo che oggi la risposta sia NO. Plauso ad Apple che di certo è la grande ideatrice di questo modo di utilizzare gli smartphone, non dimentichiamolo. Che Google abbia copiato da Apple? Beh questo direi che sia fuori ogni discussione, ma d’altronde tutti avrebbero potuto realizzare un telefono “quadrato con un grande touch screen al centro”, tuttavia è certo che chi lo abbia studiato per prima debba prendersi questo merito.

Ma oggi perché un utente appassionato di tecnologia dovrebbe preferire Android ad iOS o viceversa? O ancor di più (per legare due filosofie simili) Windows Phone ad iOS?

Personalmente utilizzo un PC e non un MAC, ma da sempre sono stato abituato a tenere in ordine la mia libreria musicale con iTunes. Dopo symbian e una brevissima parentesi di Windows Mobile 6.1 sono passato ad utilizzare un iPhone, ma ho sempre avuto degli iPod. Mi sono precipitato ad acquistare il primo iPod touch proprio per avvicinarmi a questo nuovo sistema operativo che offriva tante possibilità (pur non ufficialmente e quindi tramite jailbreak del vecchio sistema iPhone OS 1.x) rimanendo subito affascinato. Poco tempo trascorse e decisi che quello sarebbe stato il prossimo sistema da avere sul mio smartphone e così fu. Prima con iPhone 3gs, poi con iPhone 4 e oggi ancora con iPhone 5.

Come mai ho fatto questa scelta?

iPhone 3gs e iPhone 4 erano gli unici al tempo che qualsiasi appassionato di tecnologia avrebbe scelto. Ai tempi di iOS 3 e iOS 4 l’App Store, con la sua varietà d’offerta, era l’unico strumento per usufruire di un mondo di nuove possibilità a portata di mano. iPhone 4s uscì a più di un anno di distanza da iPhone 4 e con lui il nuovo iOS arrivato al lancio del 4s alla versione 5: tutti si aspettavano qualcosa di nuovo, rivoluzionario come aveva abituato oramai la Apple tutti quanti, ma ciò non accadde. Siri fu l’unica più rilevante novità del nuovo iOS. Che fine aveva fatto la vecchia Apple?

 

Pian piano Android, grazie al contributo hw di tutti i principali produttori di smartphones, ha acquisito una maggiore stabilità, fluidità arrivando fino alle ultime release del sistema operativo. (In questo articolo a me preme maggiormente focalizzare la nostra lente sugli schermi dei terminali Android e Windows Phone di fascia più alta). Inoltre Nokia, a seguito della partnership con Microsoft, ha sviluppato e immesso sul mercato la serie Lumia: grazie a tutto ciò anche Microsoft sta iniziando a tracciare un solco importante nel mercato mobile.

 

Come avete forse capito dalle mie righe io sono un inguaribile utente iOS e non lo cambierei per nulla al mondo 🙂

 

E voi come la pensate? Fatecelo sapere nei commenti qui sotto l’articolo

Articoli consigliati

Questo contenuto è bloccato. Accetta i cookie per visualizzarlo.

Contattaci

Inviaci un'email e ti risponderemo al più presto.

Not readable? Change text. captcha txt

Start typing and press Enter to search

Questo contenuto è bloccato. Accetta i cookie per visualizzarlo.

Questo sito web utilizza i cookie per fornire all'utente una migliore esperienza di navigazione. L'installazione degli stessi avviene in conformità a quanto previsto dal provvedimento n. 229 dell'8 maggio 2014 del Garante per la protezionedei dati personali. Informativa sulla Privacy e sui Cookie. Se acconsenti alla loro installazione, clicca su "Accetto cookie".