Recensione Catalyst Waterproof Case per Apple Watch Series 4 (40/44 mm): sulle orme del Capitano Nemo

 In Recensioni
5/5 (2)
L’estate, segna un momento critico nella vita tecnologica di ognuno di noi… che si decida di trascorrere le ferie a mare o in montagna, il rischio è sempre presente, nonostante la protezione garantita dagli standard IEC 60529 (iPhone) e ISO 22810:2010 (Apple Watch) per acqua e polvere.
Lo scorso anno ne abbiamo parlato (fate click qui), proprio in occasione della recensione della custodia subacquea per iPhone X della Catalyst Lifestyle.
Quest’anno abbiamo testato, e stressato, le soluzioni che questa azienda propone per Apple Watch Series 4 ed AirPods.

Il MIL-STD 810G assicura, grazie alla robustezza dei materiali, una protezione da impatti fino a 2 metri. La sigla IP68, già vista nelle precedenti recensioni, non dovrebbe stupirci più di tanto… ci sbaglieremmo! Catalyst, infatti, promette di far scendere i nostri Apple Watch Series 4 fino alla profondità di 100 metri (qualcuno si candida per un’immersione in apnea ad assetto costante?).
È opportuno, però, puntualizzare qualcosa di più sul concetto di waterproof.
Il termine waterproof implicherebbe che un dispositivo rimanga incolume anche nelle circostanze più difficili e, pertanto, nessun orologio può essere definito tale secondo l’International Organization for Standardization (ISO). Sembra più appropriato, pertanto, l’utilizzo della dizione water resistant la quale, per l’appunto, esprime un certo grado di resistenza all’acqua. Per consultare la ISO 22810:2010, la cui ultima revisione risale al 2016, basta far click qui (se non siete pratici di ISO, sappiate che è a pagamento).
Quest’ultimo termine ha solleticato le mie sinapsi, facendo riemergere (mi sembra proprio il caso di dirlo), dal profondo della mia memoria, un famoso spot pubblicitario rivolto a chi non aveva limiti… ed in quello spot, come del resto in tutta la pubblicità dedicata al mondo degli orologi, veniva rimarcata la resistenza all’acqua espressa in ATM.
Ma cos’è l’ATM? Senza scomodare Torricelli, che la misurò per la prima volta a metà del XVII secolo, l’atmosfera (ATM) rappresenta una unità di misura della pressione atmosferica che grava sulle nostre eminenze grigie. Nel settore è convertito in profondità per rendere più intellegibile il parametro stesso; facile il rapporto, ad ogni atmosfera corrispondono 10 metri, ovvero 33 piedi, di profondità in acqua.
Noi di Nerdvana abbiamo voluto fugare ogni dubbio sulla presunta certificazione in atmosfere del Waterproof Case per Apple Watch Series 4 da 44mm in prova, chiedendo proprio a Catalyst. Decisa la risposta: 10 ATM, ovvero capace di offrire protezione in caso di immersioni non oltre i 20-30 metri, potendo così indossare l’orologio per nuotare con assoluta tranquillità.

ATM Classificazione … nella realtà
1 Resistente a pressioni equivalenti ad una profondità dell’acqua di 10 metri Protezione in caso di pioggia e schizzi.
Nessuna protezione sotto la doccia o durante il nuoto.
3 Resistente a pressioni equivalenti ad una profondità dell’acqua di 30 metri Protezione in caso di pioggia, tuffi, immersione accidentale e doccia.
Nessuna protezione per il nuoto.
5 Resistente a pressioni equivalenti ad una profondità dell’acqua di 50 metri Protezione in caso di pioggia, tuffi, immersione accidentale, doccia, nuoto e snorkeling.
10 Resistente a pressioni equivalenti ad una profondità dell’acqua di 100 metri Protezione in caso di pioggia, tuffi, immersione accidentale, doccia, nuoto e snorkeling.
Nessuna protezione per immersioni profonde o sport acquatici.
20 Resistente a pressioni equivalenti ad una profondità dell’acqua di 200 Protezione in caso di pioggia, tuffi, immersione accidentale, doccia, nuoto, snorkeling, immersioni e sport acquatici.
Nessuna protezione per immersioni profonde.

Non rimaneva che una cosa da fare: tuffarci. Abbiamo indossato, senza soluzioni di continuità e per oltre una settimana, il case Catalyst Waterproof Case per il mio Apple Watch Series 4 (44mm) in alluminio. Pochi, ma ben importanti, gli accorgimenti da tenere a mente. Il primo consiste nel seguire le istruzioni per il corretto inserimento del nostro prezioso orologio nel case e, secondo, nel sciacquare sempre il case con acqua corrente alla fine di ogni immersione, specialmente se siamo reduci da qualche bracciata nel Mar Morto. La salinità dell’acqua, infatti, così come la presenza di cloro, possono intaccare i materiali plastici e rovinare un prodotto che, potenzialmente, risulta indistruttibile. Abbiatene, pertanto, cura.
Il terzo, ed ultimo accorgimento, è legato alla forza con la quale si entra in acqua. Un tuffo da trampolino di 5 metri con le braccia protese in avanti, infatti, comporta una forza di impatto con la superficie dell’acqua che si traduce in una pressione maggiore esercitata sulle componenti, potendo così superare il limite strutturale del case… meglio non rischiare!
In ultimo va segnalato come il case non abbia alcuna protezione per lo schermo del nostro Apple Watch, attenti agli urti!

In vendita qui su Amazon. Il prezzo, pari a 77 € circa, può sembrare non molto concorrenziale, ma è sicuramente accettabile quando si parla di protezione ad alti livelli.

  • Facilità d’uso - 95
  • Design - 95
  • Packaging - 100
  • Protezione da urti - 90
  • Protezione subacquea - 95
  • Longevità - 95

Valuta questo articolo

Post suggeriti
Contattaci

Inviaci un'email e ti risponderemo al più presto.

Illeggibile? Cambia il testo. captcha txt

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca

Netgear PowerLine WiFi PLW1000 nerdvanaCatalyst Waterproof Case per Airpods nerdvana

Questo sito web utilizza i cookie 🍪 per fornire all'utente una migliore esperienza di navigazione. L'installazione degli stessi avviene in conformità a quanto previsto dal provvedimento n. 229 dell'8 maggio 2014 del Garante per la protezione dei dati personali. Informativa sulla Privacy e sui Cookie. Se acconsenti alla loro installazione, clicca su "Accetto cookie".