Recensione Buffalo MiniStation DDR: capacità e velocità senza compromessi

 In Recensioni, Tecnologia
Nessuna valutazione.
La vita quotidiana per la maggior parte degli utenti è fatta di qualche foto, ma più frequentemente di file di testo o fogli di calcolo, sviluppando con elevata probabilità file di dimensioni intorno ai pochi megabyte se non inferiore. A questa fetta di popolazione ha pensato Buffalo nello sviluppo della MiniStation DDR.

L’acronimo DDR in MiniStation DDR ricorderà ai più attenti qualcosa di strettamente legato alla memoria RAM, nota per l’accesso casuale ed il suo essere volatile, perdere cioè le informazioni in assenza di alimentazione. DDR sta per Double Data Rate che identifica la sua caratteristica principale cioè l’alta velocità di accesso ai dati, che si traduce in elevate velocità di trasferimento.

Buffalo utilizza all’interno della MiniStation DDR una tecnologia DDR3, sviluppata internamente, per aggiungere 1 GB di memoria cache alleggerendo l’utente dall’annosa scelta tra capacità di archiviazione e velocità di trasferimento.

In altri termini con la sua MiniStation DDR Buffalo fornisce ai suoi clienti un prodotto che offre le prestazioni di un SSD (anche superiori alla media), grazie al collegamento USB 3.0, e la capacità di un comune hard disk esterno portatile.

All’atto pratico la MiniStation DDR non differisce da un normale disco esterno, unica accortezza da prestare risiede nell’attesa che la cache sia svuotata prima di scollegare il dispositivo dalla presa USB, oltre alla normale espulsione. Quattro piccoli LED indicano lo stato di utilizzo della memoria cache, quando tutti e quattro sono spenti sarà possibile scollegare il cavo USB.

Dal momento che la memoria cache della MiniStation DDR è pari ad 1 GB, mentre per scritture inferiori a questa quantità si avrà una velocità fino a 400 MB/s, per l’invio di dati di entità superiore, il primo gigabyte sarà scritto con la velocità precedentemente indicata, il resto sarà scritto alla normale velocità di un HDD, fino cioè a 120 MB/s.

Anche se abbastanza intuibile, è il caso di sottolineare che la velocità di 400 MB/s si può raggiungere solo per trasferimenti verso la MiniStation DDR, dato che, perché possa valere lo stesso per il verso contrario, la MiniStation DDR dovrebbe “intuire” i dati a cui si sia interessati, per poterli prima caricare in cache.

Buffalo MiniStation DDR nerdvana
Buffalo MiniStation DDR nerdvana

All’esterno la MiniStation DDR appare solida, con una superficie inferiore gommata ed una superiore satinata, con un bel inserto in plastica specchiata che le conferisce, insieme al colore nero, ai piccoli LED ed alle scritte, un aspetto elegante. Anche i connettori del cavetto USB 3.0, di lunghezza media, sono ben rifiniti e robusti.

Per fornire qualche numero in relazione alle performance della MiniStation DDR abbiamo condotto qualche test ottenendo i seguenti risultati.

Data la tipologia di hard disk esterno il test con Aja System è stato effettuato con carico di 1 GB ottenendo quanto nella seguente immagine.

Buffalo MiniStation DDR nerdvana Aja System

Come ormai siamo soliti fare, abbiamo poi effettuato, da e verso la MiniStation DDR, delle scritture e delle letture sia sequenziali che casuali. Nella seguente tabella sono riportate le velocità ottenute trasferendo un archivio compresso da 7 GB circa, ed una cartella di pari volume contenente 718 elementi compresi tra i 3 MB circa ed i 17 MB circa. I grafici ai link relativi alle velocità di trasferimento mostrano gli andamenti dei trasferimenti.

Scrittura fino a 1 GB Scrittura oltre 1 GB Lettura
Sequenziale 385 MB/s 112 MB/s 113 MB/s
Casuale 240 MB/s 82 MB/s 109 MB/s

Come si rileva dai dati in tabella, una volta saturata la cache, quando cioè si scrive direttamente sul disco magnetico, la velocità di scrittura è assibilabile a quella di lettura. Ma l’aspetto più importante che si evidenzia è la velocità con cui viene scritto il primo gigabyte si può ben paragonare con i migliori SSD presenti sul mercato.

In seguito abbiamo trasferito un’ulteriore cartella di 1 GB circa, contenente però 2126 elementi delle dimensioni comprese tra i pochi byte ed i 30 MB; con il 90% degli elementi inferiori al megabyte.

Scrittura Lettura
Casuale 58 MB/s 89 MB/s

I file di piccole e piccolissime dimensioni, ormai non è un segreto, sono un bel problema per buona parte delle memorie. Qui se ne fa menzione per dovere di cronaca, ma, nell’uso quotidiano, stanno via via diventando sempre meno frequenti, a vantaggio di file di ben maggiori dimensioni, con i quali, come si evidenzia nella tabella precedente, che la MiniStation DDR gestisce in maniera ottimale.

Per ulteriori dettagli rimandiamo alla pagina di Buffalo dedicata alla MiniStation DDR.
I due tagli della MiniStation DDR sono disponibili all’acquisto su Amazon.it rispettivamente al prezzo di 140 € circa per la versione da 500 GB e di 150 € per quella da 1 TB.

Buffalo MiniStation DDR
  • Qualità costruttiva - 90
  • Design - 85
  • Prestazioni - 90
  • Prezzo - 90

Valuta questo articolo

Recommended Posts
Contattaci

Inviaci un'email e ti risponderemo al più presto.

Not readable? Change text. captcha txt

Start typing and press Enter to search

WD My Book Pro nerdvanaToshiba TransMemory U302 nerdvana

Questo sito web utilizza i cookie per fornire all'utente una migliore esperienza di navigazione. L'installazione degli stessi avviene in conformità a quanto previsto dal provvedimento n. 229 dell'8 maggio 2014 del Garante per la protezionedei dati personali. Informativa sulla Privacy e sui Cookie. Se acconsenti alla loro installazione, clicca su "Accetto cookie".