Recensione HDD 3,5” Toshiba MC04: nessun compromesso tra affidabilità e prestazioni

 In Recensioni
Nessuna valutazione.
Il mondo dei gloriosi hard disk da 3,5” sembra oggi qualcosa di strettamente legato alla sola archiviazione o backup, vedremo nel seguito come ciò possa essere vero solo in parte grazie all’HDD Toshiba MC04 per noi in prova nella versione da 6 TB.

Il Toshiba MC04 è un hard disk a dischi magnetici con fattore di forma da 3,5” con interfaccia SATA III, 7200 rpm e 128 MB di cache. Questo hard disk è stato pensato per il campo aziendale ed è quindi stato reso capace di sostenere un carico di lavoro di 180 TB annui, un’operatività di 24 ore al giorno, 7 giorni alla settimana ed un MTTF 1 di 800000 ore. Quest’ultimo dato sta ad indicare che mediamente, il primo guasto si potrà verificare dopo circa 91 anni di utilizzo. La destinazione d’uso principale individuata da Toshiba è l’archiviazione per i servizi cloud. Grazie alla tecnologia “Advanced Format 512e sector technology” l’area di scrittura maggiore per settore dei dischi magnetici è utilizzata con maggiore efficienza.

Per testare questo Toshiba MC04 ci siamo serviti della HDD docking station USB 3.0 di Inateck, da noi precedentemente recensita. Per il primo test, che potesse darci un’idea generale sulle velocità di trasferimento abbiamo formattato il disco in ExFAT e lanciato il test con Blackmagic Disk Speed Test. Un piccolo inciso, nonché una nota di demerito va fatta su Mac OS X El Capitan: la nuova applicazione Utility Disco non è stata in grado di gestire i 6 TB di questa unità, abbiamo perciò dovuto effettuare un avvio con Mac OS X Mavericks per formattarla. Ciò fatto ecco di seguito i valori rilevati per questa prova.

Toshiba MC04 nerdvana Blackmagic Disk Speed Test

Per passare alle prove empiriche dell’HDD Toshiba MC04 abbiamo in prima istanza effettuato il trasferimento di un archivio compresso delle dimensioni di 18 GB circa, poi di una cartella contenente scatti da 12 MP sia in formato RAW che jpeg, in seguito una cartella contenente file musicali in alta fedeltà ed infine di una cartella da 1 GB con al suo interno 2000 elementi circa delle dimensioni comprese trai pochi byte e i pochi megabyte. Nella tabella che segue sono riportate le velocità medie di scrittura e lettura misurate.

Scrittura Lettura
Archivio compresso 222 MB/s 187,1 MB/s
Scatti 143,8 MB/s 172,9 MB/s
Brani HiFi 182,7 MB/s 175,3 MB/s
2000 elementi 56,4 MB/s 69,3 MB/s

I dati più stupefacenti sono quelli legati al trasferimento sequenziale. Si tratta di velocità ben oltre le aspettative. Se pensiamo ad una configurazione in RAID 0 di almeno due di queste unità, il pensiero va subito ad una soluzione di render che così configurata non necessità di un SSD per l’export ed un HDD per l’archiviazione. In un’unica fase ed in tempi inferiori, lo scopo è ben che raggiunto.
Le due righe successive vedono le velocità decrescere, con l’aumento della frammentazione dei file nonché la diminuzione delle dimensioni del file singolo. In ogni caso non si possono definire basse, tutt’altro.
L’ostacolo maggiore come di consueto è rappresentato dall’ultima prova, qui il disco è messo a dura prova, con risultati molto bassi, per questo motivo ci sentiamo di sconsigliarne l’uso come disco di avvio, anche perché la casa stessa lo mette in commercio per un uso legato all’archiviazione.
Spendiamo qualche parola in merito agli andamenti dei trasferimenti. In tutti i casi i grafici, le cui immagini sono collegate alle velocità di trasferimento in tabella, risultano regolari, o comunque fisiologici in rapporto alla tipologia di informazione scritta o letta. Solo la fase di lettura sequenziale evidenzia un andamento che non è coerente col trasferimento in atto, risultando particolarmente discontinua e incostante, aspetti che si riflettono in una velocità media inferiore del 16% rispetto alla fase di scrittura.

Per quel che va oltre le mere prestazioni, l’hard disk Toshiba MC04 scalda in maniera limitata. Anche sotto stress, il box esterno non diventa mai bollente. Ovviamente non trattandosi di un’unità da scrivania, non si può dire che sia silenzioso, anzi. Ma se deve essere utilizzato solo in tempi limitati al backup o al trasferimento di salvataggio di qualche gigabyte di dati non è assolutamente fastidioso.

Ulteriori dettagli sull’HDD da 3,5“ Toshiba MC04 sono disponibili sulla pagina prodotto del sito Toshiba.
Per l’acquisto, sono presenti su Amazon i tagli da 2 TB, 3 TB, 4 TB, 5 TB rispettivamente a 140 €, 185 €, 210 €, 231 €. Il modello da 6 TB che su Amazon ha un prezzo spropositato, è presente su Computer Milano al prezzo di 365 € circa.
Il rapporto €/GB di questo Toshiba MC04 va da un minimo di 0,045 € del taglio da 5 TB ad un massimo di 0,068 € per quello da 2 TB, benché si tratti del disco nudo e crudo si tratta di prezzi accattivanti, soprattutto sulla scorta di quanto fin qui detto.

  1. Mean Time To Failure
Toshiba MC04
  • Affidabilità - 95
  • Velocità di trasferimento - 90
  • Rapporto €/GB - 85

Valuta questo articolo

Recommended Posts
Contattaci

Inviaci un'email e ti risponderemo al più presto.

Not readable? Change text. captcha txt

Start typing and press Enter to search

NetSpot Pro nerdvanaSennheiser Momentum Wireless nerdvana

Questo sito web utilizza i cookie per fornire all'utente una migliore esperienza di navigazione. L'installazione degli stessi avviene in conformità a quanto previsto dal provvedimento n. 229 dell'8 maggio 2014 del Garante per la protezionedei dati personali. Informativa sulla Privacy e sui Cookie. Se acconsenti alla loro installazione, clicca su "Accetto cookie".