Recensione WD My Passport Ultra: il piccolo potente disco esterno

 In Recensioni
Dalla necessità di poter lavorare in tempi rapidi su dischi portatili, ma non per questo meno capienti nasce il WD My Passport Ultra: compatto, prestante, capace e di bell’aspetto.

Il WD My Passport Ultra è un HDD esterno portatile con connessione USB 3.0 in tagli di memoria da 500 GB, 1 TB, 2 TB, 3TB e 4 TB e nelle colorazioni denominate da Western Digital nero classico, blu nobile, viola selvaggio e bianco brillante. La variante a nostra disposizione ha una capacità pari a 3 TB.

WD My Passport Ultra nerdvana

Le dimensioni sono estremamente compatte, tant’è che il WD My Passport Ultra sta comodamente nel palmo di una mano. A farsi notare è il peso (si tratta comunque di 3 TB ndr), che risulta però ben bilanciato. La scocca superiore in plastica lucida rende il WD My Passport Ultra molto elegante, non dà scampo ai più piccoli segni, ma difficilmente si graffia in maniera permanente. Il resto dell’involucro è in plastica satinata anch’essa piacevole al tatto. I quattro gommini antiscivolo posizionati sulla faccia inferiore svolgono in maniera davvero egregia il loro compito, preservando i dischi da vibrazioni e piccoli spostamenti.

All’interno del WD My Passport Ultra è installato un hard disk da 2,5”, nello specifico un WD Blue (nella stragrande maggioranza dei casi). I dischi WD Blue spiccano per il loro design ultrasottile e livelli di rumorosità migliori della categoria: 15 db a riposo e 17 db sotto sforzo. Altra sua caratteristica di spicco è l’attenzione ai consumi ed alle prestazioni grazie alla tecnologia Intellipower, proprietaria di Western Digital, che modula la velocità di rotazione dei dischi in base alla richiesta di prestazioni.

Il cavetto USB 3.0, ovviamente retrocompatibile con lo standard USB 2.0, è molto flessibile, ma soprattutto di una lunghezza tale da essere adatto alla maggior parte delle situazioni.

Ulteriore indice di affidabilità è fornito dalla garanzia che Western Digital offre sul WD My Passport Ultra pari a 3 anni. All’interno del disco sono pre-installati alcuni applicativi per la cura dell’HDD: aggiornamento del firmware, gestione del disco e backup.

Il file system con cui il WD My Passport Ultra arriva è NTFS. Perciò, se la destinazione d’uso è un Mac la prima cosa da farsi è una formattazione. Il contenuto pre-caricato potrà in ogni caso essere scaricato nuovamente dal sito Western Digital.

Per testare le prestazioni del WD My Passport Ultra abbiamo effettuato varie prove di scrittura e lettura, a cominciare dai test con Blackmagic Disk Speed Test ed AJA System Test, ottenendo i risultati riportati negli screenshot seguenti.

WD My Passport Ultra nerdvana Blackmagic Disk Speed Test

WD My Passport Ultra nerdvana AJA System Test

Il passo successivo è stato il trasferimento di dati più vicini a quello che può essere l’uso quotidiano a cui il WD My Passport Ultra può essere destinato. Nella tabella che segue sono riportate le velocità medie di trasferimento il scrittura e lettura per varie tipologie di archivi. In particolare il primo trasferimento è relativo ad un file compresso da 5,7 GB; il secondo di una cartella da 1 GB contenente circa 2000 elementi di dimensioni tra i pochi byte ed alcuni megabyte; il terzo di una cartella di scatti in formato jpeg e raw da 12 MP ed infine una cartella contenente file musicali in alta fedeltà dai 20 MB ai 380 MB.

Scrittura Lettura
Archivio compresso 123,52 MB/s 123,13 MB/s
Archivio frammentato 38,02 MB/s 37,08 MB/s
File fotografici 79,24 MB/s 123,96 MB/s
File musicali 112,74 MB/s 115,10 MB/s

Prendendo come riferimento le velocità di trasferimento relative alla scrittura e lettura sequenziale, i dati sono davvero di rilievo trattandosi di un’unità a dischi magnetici. Oltre che nella velocità il fatto che si abbia a che fare con un disco meccanico lo si riscontra anche nel tempo che il computer impiega a montarlo, siamo intorno ai 10 s, stesso tempo necessario l’espulsione.

Come di consueto all’aumentare delle dimensioni del singolo file vi è un incremento della velocità di trasferimento. Nella prova con l’archivio frammentato, benché il tasso di dati trasferiti sia nettamente inferiore a tutti gli altri casi, il WD My Passport Ultra gestisce in maniera egregia anche questo caso, non vedendo le sue prestazioni deteriorate in maniera eccessiva, ma soprattutto mantenendo una velocità ragionevole per una connesione USB 3.0. Altro dato che si rileva dalla tabella è la simmetria delle velocità, fatta sola eccezione per i file relativi ad immagini. Per approfondire questo aspetto abbiamo caricato sul WD My Passport Ultra anche dei file tiff del peso di 150 MB circa l’uno. L’anteprima rapida del Finder scorre senza indugio tra i jpeg, per i tiff invece impiega effettivamente poco più di un secondo per visualizzare il singolo scatto.

Potendo contare su una connessione USB 3.0, grazie a quanto appena descritto si può pensare di lavorare in tranquillità direttamente sul disco esterno, anche grazie alla sua elevata silenziosità. In una stanza con un minimo brusio di fondo, la rotazione dei dischi del WD My Passport Ultra risulta quasi impercettibile. Anche sotto stress infine difficilmente rimane su temperature molto basse.

Ulteriori dettagli sul WD My Passport Ultra sono disponibili alla pagina dedicata del sito Western Digital.
WD My Passport Ultra si può acquistare su Amazon a partire da 60 € circa per il taglio da 500 GB fino a 160 € circa per quello da 4 TB.

WD My Passport Ultra
  • Design - 90
  • Qualità costruttiva - 95
  • Prestazioni - 90
  • Prezzo - 85
Articoli consigliati
Contattaci

Inviaci un'email e ti risponderemo al più presto.

Not readable? Change text. captcha txt

Start typing and press Enter to search

Inateck CA2002C micro USB USB-C nerdvanaBuffalo LinkStation 220D nerdvana