Recensione WD My Passport Wireless Pro: unità definitiva per la condivisione professionale

 In Recensioni
Nessuna valutazione.
Sono innumerevoli le soluzioni, anche ad elevate prestazioni, che offrono elevate capacità, collegamento USB 3.0, condivisione via rete ed accesso ad ulteriori unità, ma quante racchiudono tutte queste caratteristiche in un unico prodotto? Il WD My Passport Wireless Pro che abbiamo provato ultimamente riesce a far fronte a tutte queste necessità in maniera egregia e con pochissimi compromessi.

WD My Passport Wireless Pro è fondamentalmente un disco magnetico, per noi in versione da 2 TB che, oltre alla connessione via USB 3.0, supporta lo standard WiFi fino alla velocità garantita dalla classe ac. Presenta inoltre un vano per le SD card ed una porta USB 2.0 per l’innesto dei relativi dispositivi di archiviazione.

WD My Passport Wireless Pro nerdvana

Pulsanti e porte sono ben posizionati e distribuiti in maniera tale da non comprometterne l’utilizzo simultaneo. I pulsanti sono solo due, uno per accensione e spegnimento e l’altro per stato batteria, WPS e backup della scheda SD.

I led nella parte superiore indicano lo stato della batteria, gli altri due sono dedicati: uno alla rete (indica anche l’accensione o spegnimento dell’unità) e l’altro all’attività del disco.

WD My Passport Wireless Pro nerdvana

Alla porta USB del WD My Passport Wireless Pro è addirittura possibile collegare un hub USB. L’unità principale riconoscerà senza problemi le singole memorie che si sono collegate.

L’elevata capacità (2 TB o 3 TB) disponibile fa sì che si possa pensare al WD My Passport Wireless Pro come ad un dispositivo sia di archiviazione che di backup quasi assimilabile ad un NAS; presentando le caratteristiche fondamentali di quest’ultimo e di un hard disk esterno.

Lo scopo fondamentale per cui nasce il WD My Passport Wireless Pro è fornire la possibilità ad un gruppo di persone di poter consultare o lavorare su del materiale condiviso in contemporanea. Grazie alla sua batteria integrata da 6400 mAh l’azienda dichiara un’autonomia fino a 10 ore di uso continuato. Se questo non dovesse essere sufficiente WD My Passport Wireless Pro può essere utilizzato, a meno che non vi si colleghi una pendrive, anche durante la ricarica, potendo accedere sia ai contenuti del disco interno che a quelli della SD card. In caso di emergenza l’alimentazione, grazie alla forma del connettore USB 3.0, può anche essere fornita con un cavetto micro-USB, dovendo però accontentarsi di una corrente inferiore e quindi un tempo di ricarica più lungo. In caso di inattività prolungata infine WD My Passport Wireless Pro va in standby automatico.
La porta USB fornisce abbastanza corrente da riuscire ad alimentare piccoli accessori o al più smartphone; ovviamente con una potenza limitata.

Per una massima compatibilità e funzionalità WD My Passport Wireless Pro è formattato in ExFAT. In questo modo può essere utilizzato via USB con qualsiasi sistema operativo, senza l’annoso problema della massima dimensione di 4 GB del file system FAT32.

Le prestazioni che il WD My Passport Wireless Pro offre tramite collegamento USB 3.0, come si evince dall’immagine seguente, sono molto buone trattandosi di un disco magnetico.

WD My Passport Wireless Pro nerdvana speedtest

L’accesso ai dati del disco interno o di eventuali memorie USB o SD Card senza fili è molto semplice. Basta avviare il WD My Passport Wireless Pro, collegarsi ad una delle due reti WiFi protette da password che esso crea (una a 2,4 GHz ed una a 5 GHz) ed utilizzare l’app WD My Cloud. A partire dall’app è possibile leggere i file di uso più comune, effettuare trasferimenti da un dispositivo all’altro e configurare l’unità principale. Utilizzando un Mac o PC si può accedere ai dati tramite i protocolli SMB, AFP ed FTP, ed alle impostazioni via browser. Su Mac il WD My Passport Wireless Pro semplicemente apparirà della barra laterale del Finder, mostrando un elemento per ogni unità: HDD interno, SD Card ed una o più USB flash drive collegate.

I trasferimenti sono abbastanza rapidi sia per le SD Card che per le memorie USB. Da app questi avvengono in maniera diretta da un dispositivo all’altro, potendo monitorare lo stato dal pannello “Attività” dove però manca una barra di avanzamento. Da computer invece questi effettuano un passaggio intermedio essendo scaricati e contestualmente caricati, cosa che, se ci si avvale di una connessione n o addirittura ac, non crea particolare disturbo a meno che non si tratti di file davvero pesanti. Collegando via USB il WD My Passport Wireless Pro al computer i dispositivi ad esso collegati in cascata non sono visibili. In alternativa le memorie esterne possono essere copiate integralmente, tramite apposito comando, sia via browser che via app. Effettuando più volte la copia, questa non sarà incrementale, ma ogni volta sarà copiato l’intero contenuto.

Per non lasciare chi sta lavorando senza connessione ad Internet, il WD My Passport Wireless Pro può essere collegato ad una rete WiFi preesistente, rimanendo raggiungibile con la stessa semplicità. Anche questo aspetto può essere facilmente impostato sia da browser che da app. Tale caratteristica fa sì che si possano abbinare, e quindi sfruttare, servizi cloud come Dropbox o Google Drive, la Creative Cloud di Adobe ed il servizio MyCloud offerto da Western Digital stessa.

La velocità della connessione wireless consente di poter fruire senza latenza di contenuti HD o scorrere velocemente un album fotografico. Tutti i contenuti multimediali presenti su WD My Passport Wireless Pro possono essere riprodotti anche da Apple TV, o utilizzando Plex.

WD My Passport Wireless Pro nerdvana

L’esperienza con WD My Passport Wireless Pro è in generale molto positiva. Il suo uso è intuitivo e tutte le funzionalità offerte vengono smaltite in maniera molto rapida. Nel caso in cui non si dovesse riuscire in qualcosa, il manuale utente, in italiano, viene in soccorso in modo esaustivo.

Ulteriori dettagli sul WD My Passport Wireless Pro sono disponibili sulla pagina del prodotto.
WD My Passport Wireless Pro è in vendita su Amazon al prezzo di 210 € circa nella versione da 2 TB e di 250 € in quella da 3 TB. Questi importi corrispondono a più del doppio del costo di un normale hard disk esterno e sono più assimilabili a quelli di un NAS, ma va tenuto in conto che il target di questo prodotto sono i professionisti più che i consumatori.

WD My Passport Wireless Pro
  • Design - 75
  • Qualità costruttiva - 90
  • Prestazioni - 85
  • Prezzo - 80

Valuta questo articolo

Recommended Posts
Contattaci

Inviaci un'email e ti risponderemo al più presto.

Not readable? Change text. captcha txt

Start typing and press Enter to search

VideoMic Pro Rode nerdvanaMouse USB Inateck MS1001 nerdvana

Questo sito web utilizza i cookie per fornire all'utente una migliore esperienza di navigazione. L'installazione degli stessi avviene in conformità a quanto previsto dal provvedimento n. 229 dell'8 maggio 2014 del Garante per la protezionedei dati personali. Informativa sulla Privacy e sui Cookie. Se acconsenti alla loro installazione, clicca su "Accetto cookie".