Recensione SSD Toshiba Q300 Pro: vero professionista nelle prestazioni

 In Accessori, Recensioni, Tecnologia
Procede la rassegna degli SSD con la prova del Toshiba Q300 Pro. Come il nome stesso lascia intuire il target di riferimento è un’utenza di giocatori o professionisti per i quali le prestazioni sono essenziali. Nel seguito si vedrà come l’azienda abbia ben sviluppato il disco a stato solido sulle loro esigenze.

SSD Toshiba Q300 Pro nerdvana

Iniziamo l’analisi dell’SSD Toshiba Q300 Pro indicando le specifiche che lo caratterizzano.

  • Velocità di scrittura/lettura tra le più alte.
  • Memoria NAND flash con tecnologia 2-bit-per-cell, per prestazioni ed affidabilità elevate.
  • Valore TBW (Total Bytes to Write) fino a 240 TB (sul modello da 960 GB), assicura un’elevata longevità, garantita 5 anni.
  • Design da 7mm, sottile e leggero.
  • Tecnologia Adaptive Size SLC Write Cache, con conseguente velocità di elaborazione superiore e minor consumo energetico.
  • NCQ (Native Command Queuing) che migliora scrittura, lettura ed accesso all’SSD ottimizzando la sequenza di operazioni per un’elaborazione efficiente.
  • Supporto al TRIM che massimizza il rendimento della scrittura a lungo termine e rende più efficiente il processo di cancellazione dei dati.

Il Toshiba Q300 Pro è presente sul mercato in tre tagli: da 128 GB, 256 GB e 512 GB. La versione che abbiamo ricevuto in test è quella intermedia.

SSD Toshiba Q300 Pro nerdvana

Anche in questo caso abbiamo montato l’SSD sia sulla Docking Station di Inateck che all’interno di un MacBook Pro, come disco SATA.
La seguente tabella mostra le prestazioni nelle due configurazioni.

Scrittura Lettura
USB 3.0 403,3 MB/s 418,8 MB/s
SATA III 408,3 MB/s 502,3 MB/s

Si evince che, mentre per la fase di scrittura ci sia uno scostamento non di rilievo, le prestazioni in lettura subiscono una bella impennata, molto vicina ai 5 Gbps, che sarà ancor più apprezzabile con i prossimi risultati.

Le prove successive vogliono mettere in evidenza le prestazioni del Toshiba Q300 Pro nella vita quotidiana. Abbiamo dapprima effettuato un’installazione pulita di Mac OS X Yosemite sul Toshiba Q300 Pro misurandone il tempo di avvio. In seguito abbiamo eseguito la medesima misurazione, a partire questa volta dalla clonazione del disco originale, contenente varie applicazioni, dati, elementi di login e quant’altro. I risultati ottenuti sono i seguenti.

Tempo di avvio con Sistema Operativo pulito: 19,34 s
Tempo di avvio con disco clonato: 20,27 s

È abbastanza evidente la differenza quasi trascurabile (meno del 5%) tra i due valori, aspetto che rileviamo per la prima volta, in un test del genere.

Abbiamo poi voluto misurare i tempi di avvio di tre applicazioni tra le più diffuse rilevando quanto segue.

Adobe Photoshop 3,6 s
Adobe Illustrator 4,02 s
Microsoft Word 11,58 s

Considerando il target di clientela a cui si rivolge e le prestazioni, non possiamo che concludere che i risultati ottenuti siano perfettamente concordi con entrambi gli aspetti.

Altro riguardo l’SSD Toshiba Q300 Pro si può apprendere sulla pagina di Toshiba stessa.
Quanto ai prezzi, sono in linea con lo standard del segmento dei principali concorrenti, in particolare su Amazon.it troviamo la versione da 128 GB a 112,43 €; quella da 256 GB a 153,33 € e il top di gamma da 512 GB a 274,54 €.

Articoli consigliati

Questo contenuto è bloccato. Accetta i cookie per visualizzarlo.

Contattaci

Inviaci un'email e ti risponderemo al più presto.

Not readable? Change text. captcha txt

Start typing and press Enter to search

Questo contenuto è bloccato. Accetta i cookie per visualizzarlo.

Inateck FD2003 nerdvanaAfterShokz Bluez 2 nerdvana

Questo sito web utilizza i cookie per fornire all'utente una migliore esperienza di navigazione. L'installazione degli stessi avviene in conformità a quanto previsto dal provvedimento n. 229 dell'8 maggio 2014 del Garante per la protezionedei dati personali. Informativa sulla Privacy e sui Cookie. Se acconsenti alla loro installazione, clicca su "Accetto cookie".