Recensione Plantronics BackBeat GO 600: uso pratico ed esperienza ricca

 In Recensioni
Nessuna valutazione.
Dopo esserci occupati del marchio Plantronics in relazione ad un esempio della linea di prodotti per cui è maggiormente conosciuto, vale a dire gli auricolari mono dedicati alla telefonia, passiamo alle Plantronics BackBeat GO 600, una soluzione pensata per la musica oltre che per le chiamate.
Le Plantronics BackBeat GO 600 sono delle cuffie wireless di media dimensione, ma pur sempre circumaurali, disponibili nelle colorazioni blu navy, grigio, cachi e nero. In merito alla trasmissione senza fili, si tratta di Bluetooth nella versione 4.1 con supporto ai profili HFP 1.6, HSP 1.2, A2DP v1.2, AVRCP v1.4, dedicati alla gestione sia delle chiamate che della riproduzione musicale.

Plantronics BackBeat GO 600 nerdvana

All’interno della confezione, fanno da corredo alle Plantronics BackBeat GO 600, un cavetto USB – microUSB per la ricarica, uno jack – jack per l’ascolto via cavo ed un sacchetto per il trasporto in tessuto cartonato.

I punti forza sui quali Plantronics ha voluto puntare per questa cuffia bluetooth sono: autonomia prolungata, qualità e comfort di ascolto e leggerezza. Le Plantronics BackBeat GO 600 sono costruite interamente in plastica, aspetto che se da un lato non dà una sensazione di elevata qualità, dall’altro riesce a garantire loro il peso di soli 181 g ed un buon prezzo. La durata della batteria agli ioni di litio si attesta intorno alle 18 ore. I due padiglioni in schiuma (memory foam) le rendono comode da indossare.

Plantronics BackBeat GO 600 nerdvana

In modalità wireless è possibile controllare la riproduzione musicale utilizzando i comandi, facilmente individuabili, posizionati sul padiglione sinistro. Play/pausa e brano precedente/successivo si trovano all’esterno, il bilanciere del volume invece di lato. Il fatto di isolare le tipologie di controlli diminuisce le probabilità di errore, oltre a permettere di raggiungere il tasto giusto a colpo sicuro. Nell’uso con cavo si perde sia il controllo remoto che la possibilità d’uso del microfono e di conseguenza quella di effettuare chiamate.

Il suono percepito è rotondo, corposo ed uniforme con dei bassi pieni ed alti e medi definiti. Il pulsante principale che consente di richiamare l’assistente vocale o aprire ed interrompere una chiamata, funge anche da amplificatore dei bassi. All’atto pratico, abilitando la modalità di amplificazione dei bassi, queste Plantronics BackBeat GO 600 restituiscono un suono più chiuso attenuando le frequenze più alte.

Plantronics BackBeat GO 600 nerdvana

Il livello di isolamento sonoro, essendo passivo, e non avvalendosi quindi di microfoni per il filtraggio dei rumori ambientali, si basa unicamente sul lavoro dei padiglioni che, aderendo molto bene, riescono ad isolare in maniera abbastanza sensibile dal contesto, senza però sentirsene totalmente estraniati. Altro aspetto positivo che i padiglioni auricolari conferiscono alle Plantronics BackBeat GO 600 è la possibilità di indossarle a lungo senza avvertire un fastidioso surriscaldamento.

Ulteriori informazioni circa le Plantronics BackBeat GO 600 sono disponibili sulla pagina dedicata del sito del produttore.
Le cuffie bluetooth Plantronics BackBeat GO 600 possono attualmente essere acquistate su Amazon al prezzo di 100 € circa. Come anticipato si tratta di un buon prezzo che, grazie all’adozione di materiali non molto pregiati, consente di portarsi a casa un’esperienza d’ascolto di livello medio-alto.

Plantronics BackBeat GO 600
  • Design - 78
  • Qualità costruttiva - 80
  • Prestazioni - 84
  • Prezzo - 87

Valuta questo articolo

Post suggeriti
Contattaci

Inviaci un'email e ti risponderemo al più presto.

Illeggibile? Cambia il testo. captcha txt

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca

microSDXC Toshiba Exceria M303 nerdvanaBose SoundSport Free nerdvana

Questo sito web utilizza i cookie per fornire all'utente una migliore esperienza di navigazione. L'installazione degli stessi avviene in conformità a quanto previsto dal provvedimento n. 229 dell'8 maggio 2014 del Garante per la protezionedei dati personali. Informativa sulla Privacy e sui Cookie. Se acconsenti alla loro installazione, clicca su "Accetto cookie".