Recensione Bose SoundSport Free: massima libertà d’ascolto

 In Recensioni
Nessuna valutazione.
Una nuova tipologia di auricolari che da qualche tempo si stanno affacciando sul mercato è rappresentata da quelli che in inglese sono denominati “true wireless earphones”. Questa dicitura si riferisce a tutti quegli auricolari che oltre a supportare il collegamento wireless, di solito bluetooth, al dispositivo sorgente, non presentano alcun collegamento con filo tra l’auricolare destro e quello sinistro che avviene a sua volta senza fili. In questa categoria si inseriscono gli auricolari wireless Bose SoundSport Free oggetto di questa recensione.
I Bose SoundSport Free sono degli auricolari stereofonici Bluetooth dotati di custodia di ricarica, certificati IPX4, con collegamento wireless tra i due terminali, disponibili nelle colorazioni nero, arancione e in combinazione blu e giallo.

Il posizionamento dell’antenna dedicata al Bluetooth è stato oggetto di studio approfondito da parte di Bose che è riuscita ad individuare l’area che consentisse di massimizzare la potenza del segnale garantendo una ricezione ad ampio raggio.

Bose SoundSport Free nerdvana

Bose si avvale inoltre degli inserti StayHear+ Sport, nelle taglie S/M/L, il cui beccuccio è stato ingegnerizzato per distribuire l’area di contatto in modo uniforme all’interno dell’orecchio. Questa attenzione fa sì che, una volta indossati, i Bose SoundSport Free siano saldamente assicurati al padiglione auricolare e non vengano via se non estratti consapevolmente.

I Bose SoundSport Free, come accennato, sono certificati IPX4, resistenti quindi a sudore e pioggia, ma non all’immersione. Questo tipo di isolamento è garantito da una maglia idrorepellente che consente di mantenere i componenti interni sempre asciutti e pienamente funzionanti.

La batteria interna è agli ioni di litio ha un tempo di ricarica pari a 2 ore e riesce a fornire un’autonomia di cinque. La custodia funge anche da base di ricarica grazie a dei magneti che, tenendo in posizione i due auricolari, possono trasferire energia sufficiente per due ricariche complete. In caso di necessità la base, ricaricabile via micro USB, è in grado di effettuare una ricarica rapida di 15 minuti grazie alla quale poter contare per i Bose SoundSport Free fino a 45 minuti di riproduzione.

L’abbinamento con l’app Bose Connect consente di configurare e personalizzare le impostazioni oltre a permettere di scoprire dove è avvenuto l’ultimo collegamento degli auricolari, in caso di smarrimento.

In base al volume impostato viene automaticamente regolata l’equalizzazione restituendo sempre il miglior risultato possibile.
Una certo rilievo è dato alla chiamata con il supporto al passaggio da quella corrente ad una in attesa fino alla conferenza, il tutto utilizzando i pulsanti posizionati sull’auricolare destro dei Bose SoundSport Free.

Non vi è una soppressione del rumore attiva, i due StayHear+ Sport però riescono ad attenuare i suoni ambientali in modo che non disturbino l’esperienza d’ascolto. Fondamentale è la scelta della taglia più adatta al proprio padiglione auricolare. Un adattatore troppo piccolo impoverisce sensibilmente i suoni percepiti, uno troppo grande rende gli auricolari Bose SoundSport Free scomodi da indossare.

Bose SoundSport Free nerdvana

Esteticamente possono non colpire per l’abbondanza delle dimensioni, la ricezione del segnale Bluetooth è effettivamente un po’ sopra la media, riuscendo a superare barriere che altri auricolari o cuffie non riescono a penetrare e la qualità della riproduzione si posiziona ad un livello davvero elevato. Bose, nota per la qualità del suono diffuso dai suoi prodotti, anche in questo caso non si smentisce, offrendo degli auricolari ben bilanciati su tutte le bande di frequenza e con una particolare attenzione alle frequenze più basse. La riproduzione è sempre potente, ricca, definita e limpida anche quando la qualità della sorgente non è particolarmente buona.

Un piccolo neo è forse costituito dalla pressione che è necessario esercitare sui pulsanti perché questa sia riconosciuta. Ciò se da un lato rende improbabili pressioni fatte per errore, dall’altro rende difficile quelle prolungate o multiple legate al richiamo dell’assistente vocale, l’abbinamento o il passaggio alla traccia successiva o precedente.

La base di ricarica, anch’essa caratterizzata da dimensioni non molto compatte, presenta sulla parte frontale cinque led che indicano la percentuale di carica residua, si attivano premendo il tasto che consente di rivelare gli auricolari. Anche all’interno, in corrispondenza delle lettere “L” e “R”, per il corretto posizionamento del relativo auricolare, sono presenti due ulteriori led che in caso di luce lampeggiante indicano la ricarica, se la luce è fissa la ricarica è completa.

Ulteriori dettagli sugli auricolari Bluetooth Bose SoundSport Free sono disponibili alla pagina dedicata del sito del produttore.
Bose SoundSport Free possono attualmente essere acquistati su Amazon al prezzo di 169 €. In relazione a quanto fin qui detto, anche guardando i diretti competitor, il prezzo d’acquisto non è eccessivo.

Bose SoundSport Free
  • Design - 78
  • Qualità costruttiva - 85
  • Prestazioni - 88
  • Prezzo - 80

Valuta questo articolo

Post suggeriti
Contattaci

Inviaci un'email e ti risponderemo al più presto.

Illeggibile? Cambia il testo. captcha txt

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca

Plantronics BackBeat GO 600 nerdvanaCat S41 nerdvana

Questo sito web utilizza i cookie per fornire all'utente una migliore esperienza di navigazione. L'installazione degli stessi avviene in conformità a quanto previsto dal provvedimento n. 229 dell'8 maggio 2014 del Garante per la protezionedei dati personali. Informativa sulla Privacy e sui Cookie. Se acconsenti alla loro installazione, clicca su "Accetto cookie".